Giochi del Veneto, lo sport di tutti

La festa dei Giochi del Veneto

La festa dei Giochi del Veneto

Quattro giorni di sport a 360 gradi. Tante discipline (33 le federazioni presenti), tante gare, ma anche occasioni di dibattito, con il forum “Sport&Turismo” e culturali, con la mostra “Maglia Azzurra” dell’Associazione Atleti Olimpici e Azzurri d’Italia. I Giochi del Veneto di Caorle 2013, organizzati dal Coni Veneto in collaborazione con l’amministrazione locale, sono stati tutto questo, negli impianti della cittadina veneziana e di alcuni comuni limitrofi, dove hanno trovato ospitalità tante diverse discipline, dallo squash al rugby, dalla lotta alla pallamano, dalla pallacanestro al subbuteo.

In programma manifestazioni diverse, scelte dalle singole federazioni, con alcuni appuntamenti particolarmente importanti, come il 16. Memorial Nicolli giovanissimi di calcio, vinto da Treviso in finale su Padova, o il Meeting Città di Caorle di atletica leggera, per rappresentative under 20 regionali, con la Lombardia che ha superato il Veneto. Presenti anche gli sport per atleti disabili, sia quelli del programma Paralimpico che degli Special Olympics.

Tanti giovani sportivi uniti dallo stesso spirito: «Dovete soprattutto divertirvi!» hanno urlato all’unisono dal palco della cerimonia di apertura ufficiale i cinque atleti olimpici (Michele Maffei, Rossano Galtarossa, Gabriella Paruzzi, Chiara Rosa e Renata Spagnolo) che hanno acceso il tripode davanti alla sfilata di tutte le delegazioni al completo.

«La partecipazione di tante federazioni e il comportamento degli atleti, ammirevole in campo e fuori – è il commento del presidente del Coni regionale, Gianfranco BardelleDimostra che è stato colto il segnale: lo sport che ci piace non ha confini, si fa per vincere, ma prima di tutto per divertirsi insieme. Abbiamo visto gareggiare sportivi di discipline diverse fianco a fianco, in un’ottima multidisciplinare, così come atleti con disabilità e normodotati. Per il Veneto gli sportivi sono davvero tutti uguali».

I Giochi del Veneto torneranno tra due anni in una diversa località della regione.

Questa voce è stata pubblicata in Caorle 2013, News e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.