Tagliato il nastro a Caorle

Il taglio del nastro tra gli alunni delle scuole

Il taglio del nastro tra gli alunni delle scuole

Con il taglio del nastro della mostra “Maglia Azzurra” si sono ufficialmente aperti i Giochi del Veneto di Caorle 2013. L’esposizione di una sessantina di maglie indossate dai rappresentati della nazionale in tantissimi sport, dal calcio (con la maglia autografata di Andrea Pirlo) a quella del cricket, è organizzata dall’Associazione nazionale atleti olimpici e azzurri d’Italia e resterà aperta per tutta la durata dei Giochi del Veneto, fino a domenica, nel centro civico di Caorle in piazza Vescovado.

A tagliare il nastro alla mostra, di fronte ad alcune scolaresche di Caorle in grembiule azzurro, sono stati il presidente nazionale degli Azzurri d’Italia, Gianfranco Baraldi, l’assessore allo sport del comune, Matteo Dorigo, e il presidente del Coni regionale Veneto, che organizza la manifestazione, Gianfranco Bardelle.

«La mostra è nata quasi per caso nell’ambito di Sport Days, a Rimini – ha ricordato Baraldi mentre le scolaresche vedevano da vicino le maglie dei campioni che hanno rappresentato l’Italia a livello internazionale – Questa è la prima volta che esce da Rimini, anche se abbiamo diverse richieste. La mostra ha sempre suscitato grande interesse e curiosità, sia da parte dei giovani sia dagli sportivi di tutte le età».

La mostra è ad ingresso gratuito.

Domani (venerdì 24 maggio) inizieranno gli arrivi delle delegazioni e le prime gare dei Giochi del Veneto. Sabato sera è prevista nel centro di Caorle la cerimonia di apertura ufficiale, con accensione del tripode, alla presenza delle autorità e degli atleti olimpici Rossano Galtarossa, Chiara Rosa, Gabriella Paruzzi e Michele Maffei.

Questa voce è stata pubblicata in Caorle 2013, News e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.